Sei un Tecnico Veterinario? Accedi all'area dedicata a te!
Comportamento - Cane

Traslocare con il cane: i consigli per non stressarlo

Stai traslocando ma temi che il nuovo ambiente possa essere fonte di stress per il tuo cane? Segui i consigli dell’esperto per prepararlo ad affrontare il cambiamento con serenità

Traslocare con il cane: i consigli per non stressarlo 16 Febbraio 2022Leave a comment
cane trasloco scatoloni

Quando è il momento di traslocare in una nuova casa, che sia dall’altra parte della città o più lontano, la tua check-list per il giorno del trasloco include fare le valigie sia per la famiglia che per i quattro zampe. Se spostarti con il tuo cane è un momento stressante per te, lo è altrettanto per lui. Ecco alcuni suggerimenti per rendere il trasloco nella tua nuova casa il più rilassante possibile per tutti i membri della famiglia, a due e quattro zampe.

Prima di tutto, inizia osservando il trasloco dal punto di vista del tuo animale domestico. La tua attuale casa non è una semplice abitazione: è il suo territorio che ha controllato e in cui ha vissuto per buona parte della sua vita. Per fortuna i cani tendono ad adattarsi molto più facilmente ai cambiamenti rispetto ai gatti, ad esempio. Per questo dobbiamo ringraziare la socializzazione, che rende gli incontri con nuovi ambienti e nuove persone molto più gestibili. I cani sono abituati a girare sin da cuccioli e riescono ad adattarsi molto velocemente alle nuove situazioni.

Dopo il trasloco, bisogna mantenere il più possibile lo stesso programma per il cibo, il tempo libero e il riposo. Questo passaggio fondamentale faciliterà il tuo cane al cambiamento, esplorando il nuovo quartiere e i nuovi odori che lo caratterizzano. Solitamente facciamo gli stessi percorsi durante una passeggiata; cambiare quartiere, se non addirittura città, richiederà un po’ di tempo e alcune uscite extra per il nostro amico. Conoscere il proprio territorio è un suo diritto che dobbiamo rispettare e facilitare.

Controlla se c’è un’area di sgambettamento vicina e andateci. Incontrare altri cani e persone è un aiuto prezioso in questi momenti, in più, darà modo al tuo fido di sfogarsi a dovere, fisicamente e mentalmente.

Cani e trasloco: come prepararsi

trasloco cane

Se il nuovo domicilio è abbastanza vicino, puoi considerare l’ipotesi di portare il cane nel nuovo quartiere a fare una passeggiata prima del trasferimento. Camminate vicino alla tua nuova casa e lascia che familiarizzi con gli odori del quartiere. Se possibile, entraci, oppure prova a portargli qualcosa che faccia familiarizzare il suo olfatto con la nuova abitazione (una pianta, un nuovo cuscino o cuccia che sarà a suo uso).

Mentre fai le valigie, non isolarlo in un trasportino ma lascia che indaghi e annusi le tue attività. È una situazione che capita ogni qualvolta partiamo per una vacanza o per un viaggio di qualche giorno. Durante i preparativi, il tuo fido sarà un po’ inquieto, cercando di comprendere le tue intenzioni. Per cui rassicuralo, dagli delle carezze extra e lascia che annusi tutto ciò che vuole. 

Più lavoro farai prima del trasloco del cane e meno dovrai impegnarti nel dopo. 

Una volta terminati i preparativi, portalo in passeggiata perché possa scaricare lo stress accumulato, e arrivare a sera in una situazione calma e di relax.

Il giorno del trasloco

Durante il giorno del trasloco, un componente della famiglia dovrà prendersi particolare cura del peloso, controllando che non abbia segnali importanti di stress che potrebbero sfociare in abbai o nervosismo in genere. Ovviamente, dipende dalla razza del cane; è chiaro che un maltese darà meno pensiero di un pastore australiano, ma entrambi accumuleranno delle forti emozioni che devono essere mitigate e possibilmente scaricate.

Una volta a destinazione, molto probabilmente il tuo cane pretenderà un tour personalizzato della sua nuova casa. Non appena sistemati gli scatoloni, fagli fare il giro dentro e fuori. Puoi anche utilizzare il guinzaglio se questo aiuterà a farlo sentire più sicuro; prima si abituerà ai nuovi odori del suo nuovo ambiente, prima si sentirà a casa.

Non hanno importanza le dimensioni della nuova abitazione; il tuo cane sarà felice di ritornare alla routine pre-trasloco il prima possibile, per cui è d’uopo adoperarsi per fare una passeggiata nei soliti orari, scegliendo un percorso da seguire anche nei giorni a venire. È un modo per costruire la sua sicurezza e tranquillità; nel caso di un cane più anziano, è opportuno essere ancora più cauti e donargli molta più attenzione che a un esemplare giovane.

Cani e trasloco: i primi giorni

Se possibile, concediti qualche giorno in più da trascorrere a casa con il tuo animale domestico prima di tornare al lavoro. Farlo rimanere da solo in un ambiente nuovo potrebbe scatenare qualche episodio stressante come abbai incessanti, soprattutto se lasciato in un’area esterna. È quindi consigliato lasciarlo dentro casa, un luogo per lui più sicuro, che potrà anche esplorare in solitaria. Nel caso che sporchi accidentalmente, non preoccuparti perché è solamente un segnale di stress che svanirà nei giorni a venire.

Proprio come le persone, ogni cane è unico e ha una personalità tutta sua e tu stesso lo conosci meglio di chiunque altro. Per cui, devi pensare in anticipo a ciò che potrebbe succedere ed in quale modo mitigare il più possibile lo stress causato da un trasloco. Esistono diversi integratori alimentari che sono utilissimi in questi eventi e un colloquio con il veterinario di fiducia potrebbe essere un ulteriore e prezioso aiuto.

Luca Calegaro, educatore cinofilo Cinofilia Padova

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newsletter
0 0 Voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Ti piace questo contenuto? Commentalo!x